Da questa pagina si può accedere al catalogo completo di tutte le opere:

Stele Tadini

La Stele Tadini è stata oggetto di un intervento di manutenzione straordinaria effettuata da Cinzia Parnigoni nell’agosto 2021 grazie al contributo di Fondazione della Comunità Bergamasca (Bando 2/2021) e del Circolo Amici del Tadini. Autore: Antonio Canova (Possagno, 1757 – Venezia, 1822) Data: 1819-1821 Tecnica e supporto: marmo di Carrara Dimensioni: 220×124,5 cm Inventario: Cappella, G 1…

Camice sacerdotale ricamato

Il camice sacerdotale è opera di una manifattura locale attiva nei primi anni dell’Ottocento. Alessandra Civai e Lisa Fracassetti (Scheda Sirbec S0240-00083) hanno identificato come originale il merletto a fuselli presente sul fondo delle veste e intorno al collo, mentre il merletto meccanico applicato alle maniche è di fattura posteriore. Il motivo d’interesse del camice…

Le ore del conte Tadini

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

Copia della Stele Tadini

Il rilievo documenta il primo incontro tra Giovanni Maria Benzoni e l’arte di Antonio Canova

Sant’Antonio di Padova

La celebrazione di Luigi Tadini come mecenate, educatore e benefattore, è al contempo la rappresentazione dell’incontro più significativo della giovinezza di Benzoni.

La Fede

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

Studio di nudo maschile

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

Erma di Antonio Canova

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

Paesaggio d’acqua

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

Raccolta di liberi sensi

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

Donna con bicicletta

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

L’età che tramonta

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

Ritratto di Lady Mary Wortley Montagu (?)

Autore: William Greatbach (1802-ca. 1885) e Luigi Marinoni (Lovere, 1826-1908) Data: 1861, 1879-1903 Tecnica e supporto: litografia, tempera e inchiostro su carta Dimensioni: Inventario: Biblioteca Storica, Miscellanea Marinoni II, MS 16 L’ immagine riproduce il ritratto inciso da William Grewbatsh pubblicato nell’edizione delle Letters di Lady Wortley Montagu curata da Wharncliffe – Moy Thomas (London,…

Medagliere garibaldino

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

Autoritratto

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

Il generale nel giardino

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

La Primula

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

I rimasti

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

Una via di Gadames

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

Ecce Homo

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

La pensosa

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

L’Alpino morente

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

Il figlio di Caino

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

Altopiano di Bossico

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

Monti di Kassala

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

1927 – Nudo africano

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni

Veduta del Lago d’Iseo

Il rilievo, finito nell’estate del 1828, segna il culmine della formazione loverese di Benzoni