homepage > Mostre - Conoscere e comprendere l’arte contemporanea

Mostre


Conoscere e comprendere l’arte contemporanea

giovedì 6 giugno 2013
Raccontare a pubblico più ampio rispetto a quello degli intenditori, collezionisti e critici che sembrano essere stati per lungo tempo gli unici suoi interlocutori l'arte contemporanea: questo è l'obiettivo dei quattro incontri che Valentina Raimondo terrà nel mese di giugno.  
Il recupero di quel dialogo, interrotto durante la seconda metà del secolo scorso, dovrebbe essere uno degli scopi principali degli storici dell’arte contemporanea, unici mediatori fra opere d’arte all’apparenza incomprensibili intellettualmente e un pubblico che probabilmente si è pigramente assestato su canoni estetici di tipo classico.
La presenza di collezioni d’arte del XX secolo nelle collezioni museali denota l’avvio di un processo di conservazione e valorizzazione e conseguente storicizzazione cui molte di queste opere stanno andando incontro.
Traendo spunto dall’interessante collezione del Fondo per la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea dell’Accademia, quattro incontri racconteranno attraverso le opere il pensiero e la poetica degli artisti che le hanno realizzate, le cui esperienze sono all'origine della modernità. 
Quattro gli incontri previsti: 
  
- Giovedì 6 giugno h 21,  L’estetica di Lucio Fontana. Dai Tagli alle ceramiche
- Giovedì 13 giugno h 21,  Emilio Vedova e Antonio Corpora. L’esperienza dell’Informale in Italia
- Giovedì 20 giugno h 21,  Corneille e la contaminazione fra le arti. Il Gruppo Co.Br.A.
- Sabato 29 giugno, doppio appuntamento
o                    h 16.00, Visita guidata alla Sezione d’arte contemporanea dell’Accademia Tadini.
o                   h. 17.30, Nell’ambito della rassegna “Museo in Musica”, Seminario-concerto "Le Sacre du printemps" Duo pianistico PIANO x 2: Rossella Spinosa e Alessandro Calcagnile.
 
I tre incontri serali si svolgeranno presso la Sala degli Affreschi dell’Accademia Tadini, piazza Garibaldi 5; per la visita alla galleria l’appuntamento è all’ingresso della Galleria, via Tadini 40. La partecipazione agli incontri è gratuita; per la visita alla Galleria è richiesto il pagamento di un biglietto ridotto.

Nella foto, Piergiorgio Zangara, Opera Madi N 198, 2011, foto di E. Ghilardi.