homepage > Mostre - L'arte in Valle Camonica attraverso gli scritti di Giovanni Testori

Mostre


L'arte in Valle Camonica attraverso gli scritti di Giovanni Testori

giovedì 25 febbraio 2010
Giovanni Testori, romanziere, drammaturgo, regista, poeta, critico d’arte e pittore milanese del Novecento, dedicò a partire dagli anni ’50 (e particolarmente negli anni ’70) numerosi studi di critica a pittori e scultori bresciani antichi e moderni.
Testori sottolineava che alcuni di questi artisti costituivano dei precedenti, più che per la sua attività di pittore, per quella di letterato ed a proposito riconosceva la notevole diversità fra quegli artisti che si esprimevano figurativamente in lingua, principalmente Moretto e Ceruti, ed altri, quali Romanino e Simoni, che usavano il dialetto.
In Valle Camonica si ha la possibilità di vedere alcune opere di questi due ultimi artisti. Di notevole rilevanza sono le sculture di Beniamino Simoni a Cerveno così come gli affreschi di Gerolamo Romanino a Pisogne, Bienno e Breno.
In questo incontro sarà quindi interessante proporre una lettura di queste opere attraverso le parole del grande letterato milanese.