“Venendo dalla valle Cavallina, appena si vede il lago d'Iseo, che si presenta allo sguardo Lovere e particolarmente lo Stabilimento dedicato alle belle arti, il quale si ritrova al cominciar del paese.
È questo un vasto fabbricato lungo 142. braccia milanesi. ...
Nell'ingresso si trova tosto la gran scala, ... che porta al piano nobile dello Stabilimento. ...
Salita la scala sì entra nella gran sala destinata ad Accademie e ad altre pubbliche feste.
In questa sala incomincia la galleria dei quadri ...”
 
     (Dalla Descrizione del conte Luigi Tadini,1828)



NEWS


Voglia di mosaico 2019

Voglia di Mosaico” è la mostra di un laboratorio di mosaico fatto con tutti coloro che sono curiosi di apprendere tutte le potenzialità che l’arte musiva offre nei vari settori, dall’arredo urbano al design, e conoscere questo mestiere.

Sabato 4 maggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00 e domenica 5 maggio dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00, presso la Sala dei colori (Aula didattica) dell'Accademia, performance del maestro Claudio Gobbi che illustrerà la tecnica diretta e indiretta per la realizzazione di opere d'arte musiva.

Durante l'evento verranno presentati i corsi settimanali estivi 2019 che si terranno presso l'Accademia Tadini secondo il seguente calendario:

24-28 giugno; 1-5 luglio; 26-30 agosto; 2-6 settembre.

Per informazioni: claudio.gobbi@yahoo.it.



Presentato il programma della stagione concertistica 2019 dell'Accademia Tadini

L'Associazione culturale Luigi Tadini ha presentato il programma della nuova stagione concertistica dell'Accademia Tadini, approdata alla 92a edizione.

A partire dal 27 aprile, serata inaugurale, sul palco della Sala dei concerti si alterneranno i Solisti dell’ Orchestra Filarmonica del Teatro La Fenice, eccellenza italiana nel mondo, che presenteranno le Quattro Stagioni di Vivaldi, il Quartetto di sassofoni Accademia che festeggia i 35 anni di attività, il ritorno di due concertisti più volte applauditi in Accademia, Vincenzo Balzani pianista  e Claudio Piastra chitarrista, che offriranno una formazione inedita in duo, il fascino della Spagna nel concerto del duo di arpe formato da José Antonio Domené e Davide Burani, la poesia del violoncellista Giovanni Ricciardi e il virtuosismo del contrabbassista Giuseppe Ettorre, la pianista Elisso Bolkvadze artista Unesco e Sony.

Aprirà idealmente la stagione l’esecuzione del manoscritto autografo di Antonio Bazzini “Brindisi”  conservato presso l’Accademia Tadini a cura del Cavellas Chorus diretto da Corrado Patelli con Alessandra Minetti al pianoforte.

Tutti i concerti si terranno nel Salone dei Concerti dell’Accademia Tadini.



Orari di apertura Accademia Tadini in occasione delle Feste Pasquali

In occasione delle feste pasquali, la Galleria dell'Accademia Tadini osserverà i seguenti orari:

sabato 20 aprile, ore 15.00-19.00.

domenica 21 aprile, Festa di Pasqua, e lunedì 22 aprile, ore 10.00-12.00-15.00-19.00.

a partire da martedì 23 aprile sarà adottato l’orario estivo:

da martedì a sabato, ore 15.00-19.00; domenica, ore 10.00-12.00; 15.00-19.00.

giovedì 25 aprile e mercoledì 1 maggio la Galleria osserverà l’orario festivo: ore 10.00-12.00; 15.00-19.00.

Conclusi i lavori sulla facciata del Palazzo, che ha recuperato i colori previsti nel primo Ottocento. La Galleria è attualmente interessata da un cantiere di restauro, per cui sono accessibili le sale dalla 2 alla 10. Il percorso comprende la Galleria delle armi, il Gabinetto delle antichità con la collezione archeologica, la storica Biblioteca, la grande sala con il cartone di Giiuseppe Diotti e i due capolavori di Antonio Canova, il bozzetto della Religione e la Cappella con la Stele Tadini. Il biglietto d'ingresso è ridotto per tutti del 50%.

La conclusione dei lavori è prevista per sabato 4 maggio.



Come ci vesti(v)amo? - Trame e tessuti nell’antichità

Il ciclo Come ci vesti(v)amo? - Trame e tessuti nell’antichità prevede un ricco programma di conferenze, percorsi in Museo condotti, a Lovere, da Girarte, e laboratori di tessitura, a cura di Kleio - percorsi di storia.

Giovedì 11 aprile alle ore 20:30 la prof.ssa Maria Ines Aliverti interverrà sul tema Vestire alla romana nel secondo Settecento: teatro, moda e pittura tra gusto antiquario e modernità rivoluzionaria (di seguito, l'abstract). L'intervento sarà presso la Sala degli Affreschi dell’Accademia Tadini  (con ingresso da piazza Garibaldi 5)

Sabato 13 aprile, alle ore 16:00 L’abito antico in età neoclassica, a cura di Girarte, percorso tematico gratuito attraverso il Gabinetto delle antichità e la Galleria.

Domenica 14 aprile, alle ore 15:30, una seconda visita guidata, cui seguirà Con il filo di Arianna, laboratorio di tessitura con il pettine liccio per adulti e bambini accompagnati.

Nei giorni di sabato e domenica sarà possibile accedere e visitare la Galleria Tadini con un biglietto ridotto, sabato dalle ore 15.00 alle 19.00, domenica dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00.



Giorgio Oprandi all'Ateneo di Bergamo

Mercoledì 10 aprile 2019, ore 17.30, nella Sala Galmozzi in via Tasso a Bergamo, presso la sede dell'Ateneo, nell'ambito del progetto 1919 / 1939, ISTRUIRE, INCULCARE - il sistema delle arti organizzato dall'Ateneo di Scienze, lettere e Arti di Bergamo, si parlerà del ruolo delle istituzioni culturali nella formazione dell'identità collettiva, analizzando due casi.
 Valentina Raimondo interverrà sul tema Il sistema espositivo a Bergamo: dal caso dell’Accademia Carrara alle gallerie cittadine analizzando il ruolo delle mostre promosse dall'Accademia Carrara.
Silvia Capponi, che lo scorso anno ha curato la mostra dedicata al pittore Giorgio Oprandi a Lovere, racconterà  Il pittore Oprandi, uno sguardo sulle colonie.



Disegniamo l'arte! il grande divertimento per piccoli artisti

Torna l'appuntamento con Disegniamo l'arte!

Domenica 31 marzo, dalle ore 15.00 alle ore 17.00, i bambini verranno guidati dagli amici di Girarte! alla scoperta di una selezione di opere della sezione di Arte Moderna e Contemporanea  della Galleria Tadini.

Prendendo spunto da quanto visto potranno realizzare la propria opera d’arte nella Sala dei Colori.

L'ingresso al Museo è gratuito per i titolari della Musei Card. Per i non tesserati, l'ingresso è gratuito per i bambini fino a 10 anni; ridotto a 5,00 euro per gli altri.

Il costo dell'attività è di 5 euro a bambino.