“Venendo dalla valle Cavallina, appena si vede il lago d'Iseo, che si presenta allo sguardo Lovere e particolarmente lo Stabilimento dedicato alle belle arti, il quale si ritrova al cominciar del paese.
È questo un vasto fabbricato lungo 142. braccia milanesi. ...
Nell'ingresso si trova tosto la gran scala, ... che porta al piano nobile dello Stabilimento. ...
Salita la scala sì entra nella gran sala destinata ad Accademie e ad altre pubbliche feste.
In questa sala incomincia la galleria dei quadri ...”
 
     (Dalla Descrizione del conte Luigi Tadini,1828)



NEWS


La Madonna Tadini: studi e ricerche presentati al pubblico

Giovedì 22 novembre, alle ore 20.30 presso la Sala degli Affreschi dell'Accademia Tadini (con ingresso da Piazza Garibaldi 5) sarà presentati al pubblico il quarto "Quaderno dell'Accademia Tadini", dedicato al restauro della Madonna con il Bambino di Jacopo Bellini.

Interverranno Marco Albertario, che presenterà le coordinate della ricerca, e la restauratrice Roberta Grazioli, che racconterà il complesso intervento di restauro.

Sarà disponibile il volume, realizzato con il sostegno di Intesa Sanpaolo e pubblicato da Scalpendi Editore, Milano.



La Pietà di Girolamo da Treviso esposta alla mostra "Vesperbild"

La Pietà di Girolamo da Treviso è esposta alla mostra Vesperbild. Alle origini delle Pietà di Michelangelo a cura di Antonio Mazzotta e Claudio Salsi, con la collaborazione di Agostino Allegri e Giovanna Mori.  

Il percorso espositivo si propone di raccontare la storia del Vesperbild, un'iconografia che in Italia prende il nome di Pietà - attraverso quasi due secoli, attraverso una sequenza di opere che vanno dalle sculture lignee della valle del Reno del ‘300 fino alla Pietà vaticana di Michelangelo, documentata in mostra da un calco in gesso proveniente dalle collezioni dei Musei vaticani.

La mostra, allestita presso le Sale dell’Antico Ospedale Spagnolo del Castello Sforzesco è aperta dal 13 ottobre 2018 al 13 gennaio 2019 con i seguenti orari: dal martedì alla domenica, dalle 9.00 alle 17.30; chiuso il lunedì.

L'ingresso è gratuito.



La Madonna Tadini in mostra a Milano

Conclusa la mostra Restituzioni 2018 a Venaria Reale, la Madonna con il Bambino di Jacopo Bellini restaurata da Intesa Sanpaolo nell'ambito del progetto Restituzioni 2018 fa tappa a Milano, presso la Pinacoteca del Castello Sforzesco.

Questa iniziativa, promossa dall'Accademia Tadini e dalla Soprintendenza Castello, Musei Storici e Archeologici, Comune di Milano, è stata resa possibile grazie al contributo di Intesa Sanpaolo.

Dal 10 ottobre 2018 al 13 gennaio 2019, la Madonna Tadini sarà presentata nelle sale della Pinacoteca accanto alla Madonna con il Bambino (Madonna Trivulzio) di Giovanni Bellini  e all'altarolo intagliato da Giacomo da Cattaro: tre opere che aiutano a ricostruire la progressiva apertura della bottega dei Bellini e la ricezione della cultura veneziana di fronte alle novità emerse dai cantieri padovani di Donatello e di Mantegna.

Milano, Pinacoteca del Castello Sforzesco

Orari di visita: Dal martedì alla domenica, ore 9.00 – 17.30 (Ultimo ingresso ore 17)

Chiuso il lunedì, il 25/12 e il 01/01

Ingresso con biglietto dei Musei del Castello



Gli appuntamenti di Ottobre 2018: Domenica al Museo e orari di apertura.

Domenica 30 settembre si conclude la stagione estiva dell'Accademia Tadini.

Nel mese di ottobre 2018, il museo sarà aperto con i seguenti orari:

sabato, ore 15.00-19.00;

domenica, ore 10.00-12.00; 15.00-19.00.

Domenica 7 ottobre ultimo appuntamento dell'anno con l'iniziativa "Domenica al Museo". La Galleria sarà aperta gratuitamente al pubblico con alcune limitazioni dovute ai restauri in corso in una delle sale.

 



NOSFERATU Il Vampiro (1922) di F.W.Murnau, musiche dal vivo di Rossella Spinosa

Corto Lovere 21 Festival Internazionale del Cortometraggio

Martedì 25 settembre ore 20,30 Sala degli Affreschi

Accompagnamento musicale dal vivo

Musiche originali di Rossella Spinosa

                    Pianoforte: Rossella Spinosa

                    in collaborazione con Il Gran Festival del Cinema Muto di MIlano

 

 



Conclusa il 23 settembre la mostra dedicata a Giorgio Oprandi

Si è conclusa "Lo sguardo del viaggiatore", mostra antologica dedicata a Giorgio Oprandi. Più di ottomila le presenze registrate in poco meno di tre mesi per le settanta opere esposte del pittore loverese. Un viaggio sulle orme del "cavaliere errante della pittura" per ripercorrerne la vita e le avventure d'oltremare insieme alla sua celebre "casa viaggiante".

L’Accademia Tadini ringrazia tutti coloro che hanno collaborato: gli enti  - l’Accademia Carrara, l’Ateneo di Scienze, Lettere ed Arti e il Seminario Vescovile Giovanni XXIII, e i privati collezionisti che hanno concesso in prestito o segnalato le opere di loro proprietà; lo Studio d’arte San Tomaso di Bergamo e la Quadreria dell’800 di Milano che hanno condiviso il percorso di ricerca; tutti coloro che hanno in qualche modo favorito la buona riuscita dell’evento.