“Venendo dalla valle Cavallina, appena si vede il lago d'Iseo, che si presenta allo sguardo Lovere e particolarmente lo Stabilimento dedicato alle belle arti, il quale si ritrova al cominciar del paese.
È questo un vasto fabbricato lungo 142. braccia milanesi. ...
Nell'ingresso si trova tosto la gran scala, ... che porta al piano nobile dello Stabilimento. ...
Salita la scala sì entra nella gran sala destinata ad Accademie e ad altre pubbliche feste.
In questa sala incomincia la galleria dei quadri ...”
 
     (Dalla Descrizione del conte Luigi Tadini,1828)



NEWS


Per una mappa culturale del Sebino. Percorsi di aggiornamento

Si apre sabato 8 novembre il breve corso Per una mappa culturale del Sebino. Percorsi di aggiornamento che propone argomenti legati al Sebino e al suo patrimonio culturale aperto a tutti coloro che, per necessità professionali o per curiosità personale, vogliono cogliere l'opportunità di un aggiornamento su tematiche di grande interesse. Cinque gli appuntamenti previsti in questa prima edizione, nell'ambito della quale saranno presentati il nuovo Museo Nazionale della Preistoria (MuPre), le architetture medievali, i percorsi dei Disciplini, responsabili della diffusione di nuove iconografie, l'eccellenza di Romanino rispetto ai pittori contemporanei. Un taglio nuovo, che vorrebbe far dialogare sponda bresciana e sponda bergamasca, nel tentativo di far emergere l'unicità del paesaggio sebino. 

Gli incontri si terranno presso la Sala degli Affreschi dell'Accademia Tadini, con ingresso da piazza Garibaldi 5, Lovere, dalle 14.30 alle 16.30.



Per una mappa culturale del Sebino.

L’Associazione Amici del Tadini, in collaborazione con l’Accademia Tadini, ha organizzato per sabato 25 ottobre 2014, presso il Salone degli Affreschi dell’Accademia Tadini, un pomeriggio di studi Per una mappa culturale del Sebino.

L’incontro, di cui si allega il programma, vedrà la partecipazione di studiosi delle Università di Bergamo e Trento, dell’Accademia Tadini, della Comunità montana del Sebino bresciano, della Comunità montana dei Laghi Bergamaschi e del Comune di Lovere.

Obiettivo dell’incontro è un progetto di mappatura culturale del patrimonio artistico, naturalistico e archeologico del Sebino. Tale mappatura, superando la separazione tra sponda bresciana e bergamasca che ha spesso impedito uno sguardo globale, parte dal presupposto che il territorio del lago costituisce uno spazio unitario, a partire dai caratteri strutturali comuni.



Conoscere e comprendere l'arte contemporanea. 2

Al via il secondo ciclo di incontri dedicati all'arte del Novecento condotti da Valentina Raimondo. Quest'anno il ciclo, articolato in due incontri serali - 11 e 18 settembre - sarà dedicato al rapporto tra artisti e libro, e si concluderà sabato 27 settembre con una visita condotta a due voci alla mostra De Carolis interpreta D'Annunzio / Tinulla interpreta D'Annunzio, allestita presso la Biblioteca dell'Accademia Tadini.

La partecipazione al ciclo e alla visita sono gratuite.



Al via le scuole di disegno e di musica dell'Accademia Tadini: un nuovo anno insieme

Ripartono ad ottobre tornano i corsi di disegno e di musica che caratterizzano, dal 1829, l'offerta formativa dell’Accademia Tadini: un’ offerta che vede coinvolti insegnanti di qualità e propone un percorso che, nel corso degli anni, ha saputo progressivamente reinventarsi mantenendo inalterati i principi ispiratori.

Grazie a questo processo di rinnovamento unito ad una più forte e diffusa presenza sul territorio, l'Accademia ha visto un graduale,  ma  significativo,  aumento di frequenze che ha  reso necessario un incremento dell’organico docenti e un ampliamento delle proposte.

Le domande di iscrizione ai corsi si ricevono fino a sabato 20 settembre 2014 presso la Segreteria   dell’Accademia (piazza Garibaldi 5, Lovere). Saranno considerate le iscrizioni oltre il termine di scadenza solo in caso di  posti liberi. E’ previsto un esame attitudinale per il nuovi iscritti che si terrà lunedì 29 settembre alle ore 15.00.

All'interno, maggiori informazioni.



Un'estate di sere incantate 2015

Al via la nuova edizione della rassegna serale che anche quest'anno ci condurrà in un suggestivo percorso tra arte e poesia.
La Galleria dell'Accademia sarà aperta gratuitamente al pubblico nei venerdì di agosto dalle ore 21.00 alle ore 24.00.
Il pubblico potrà partecipare a visite guidate a tema che riguarderanno le novità introdotte nel percorso quest'anno, e toccheranno le mostre Capolavori ospiti e De Carolis interpreta D'Annunzio/Arianna Tinulla interpreta D'Annunzio. All'interno, il calendario dettagliato delle iniziative.
Gli appuntamenti di venerdì 1 agosto e venerdì 15 agosto saranno dedicati ai più piccoli, con percorsi e laboratori. Vi aspettiamo!!!!


La poesia di D'Annunzio, le immagini di De Carolis, la matita di Arianna Tinulla.

Sarà inaugurata sabato 19 luglio, alle ore 16.30 nella Biblioteca dell'Accademia Tadini la mostra dedicata alla collezione di edizioni di Gabriele D'Annunzio acquistate da Enrico Scalzi (1871-1965), direttore dell'Accademia Tadini in carica dal 1920 al 1951 con l'intento di aggiornare e insieme aprire alle più significative esperienze della cultura contemporanea la biblioteca dell'Accademia.
La mostra, curata da Valentina Raimondo, mette a confronto l'interpretazione che i più accreditati illustratori di D'Annunzio - in particolare Adolfo De Carolis, ma anche Duilio Cambellotti e Giuseppe Cellini - diedero nei volumi e il lavoro dell'artista contemporanea Arianna Tinulla.
La mostra resterà aperta fino al 28 settembre.